VK Krka - Sibenik

>   


- Kontakt informacije
- Kontakt obrazac

Himna VK "Krka"
 Mladost, snaga,
 čvrsto veslo,
 Krkašima daje moć,
 Da ispune svoje geslo
 Na cilj uvijek prvi doć.

 Pjeni more, veslo hara,
 Gordog vala nasta lom.
 To krkaši puni žara
 Jure cilju kao grom.

Vrijeme u Šibeniku
Find more about Weather in Sibenik, RH

Najnoviji članovi
Junior2
T ključ
Untitled User

Novo u temama:
quo vadis krka?
2007.
nu vid zbilja
posade

- - - - - - - - - - -


 Broj žiro računa u HR:
2411006-1100017866
 Broj deviznog računa:
 7107 - 978 - 3166848




Mediteranske igre, rezultati
28.06.2009 12:59:53   |  By: Aspiriniks

U nastavnu zainteresirani mogu vidjeti rezultate veslačkog dijela natjecanja na Mediteranskim igrama u Pescari, Italija, uz napomenu da su se veslačice i veslači natjecali (po povoljnim vremenskim prilikama) na jezeru Lago di Bomba, 70-ak kilometara udaljenom od Pescare. Ako možda i nisu bili u samom središtu događaja, nadamo se da im je tamo smještaj bio bar malo bolji negoli je to slučaj s tzv. sportskim gradom kojeg se opisuje kao katastrofalan. Da su MI održane u Rijeci kao što je to trebalo i biti takvih organizacijskih propusta zasigurno ne bi bilo. Čestitamo Mirni i Mariu na brončanoj, odnosno srebrnoj medalji!

Giochi del Mediterraneo: Risultati e resoconto delle Finali

PESCARA, 28 giugno 2009 - Condizioni del campo di gara molto buone a Bomba: niente vento, splendida giornata di sole e otto equipaggi azzurri impegnati nelle finali di questa mattina tra le 9.15 e le 11.

FINALI A

Doppio pesi leggeri maschile
Sin dai primi metri la regata è un testa a testa avvincente fra le barche di Italia e Francia. I transalpini transitano ai 500 con mezzo secondo sui nostri che però recuperano nel tratto successivo e prendono il comando della gara. I due equipaggi proseguono appaiati fino ai 1500, poi il serrate finale di Azou e Dufour riesce ad avere la meglio sugli azzurri. E' oro per la Francia, mentre Luini e Miani conquistano la medaglia d'argento giungendo al traguardo con un ritardo di 2"68.

1. FRA (Jeremie Azou, Frederic Dufour) 6:28.36; 2. ITA (Elia Luini, Marcello Miani) 6:31.04; 3. SLO (Matevz Malesic, Jure Cvet) 6:34.86; 4. SRB (Nemanja Nesic, Milos Stanojevic) 6:35.00; 5. TUR (Cem Yilmaz, Ahmet Yumrukaya) 6:42.01; 6. GRE (Ilias Pappas, Elefterios Konsolas) 6:43.66;

Doppio pesi leggeri femminile
Gara segnata si dall'avvio con la Grecia battistrada davanti alla Francia e alle azzurre Erika Mai e Carola Tamboloni: non si schiodano dal terzo posto le italiane rimanendo sempre dietro per tutto il percorso. 5.21 il distacco tra Grecia e Francia.

1. GRE (Christina Giazitzidou, Triantafyllia Kalampoka) 7:12.63 2. FRA (Elise Maurin, Coralie Simon) 7:17.84 3. ITA (Erika Mai, Carola Tamboloni) 7:28.65

Singolo pesi leggeri maschile
Secondo dopo i primi 500 metri (a un secondo e mezzo dal francese Goisset), Lorenzo Bertini accelera nel secondo parziale di gara passando al comando: il greco Polymeros, vicecampione olimpico in doppio, resiste e poco prima dei 1500 attacca e supera l'atleta azzurro. Prova a salire di colpi Bertini nel finale, ma la chiusura del greco è davvero irresistibile.

1. GRE (Vasileios Polymeros) 7:02.85; 2. ITA (Lorenzo Bertini) 7:06.42; 3. FRA (Maxime Goisset) 7:10.94; 4. ESP (Jesus Gonzalez Alvarez) 7:18.47; 5. TUR (Barbaros Gozutok) 7:21.64; 6. CRO (Marko Kusurin) 7:24.55;

Singolo pesi leggeri femminile
Alexandra Tsiavou possiede una marcia in più rispetto a tutte le avversarie: transita quarta dopo i primi 500 metri l'azzurra Laura Milani ma dopo i 1000 è già al terzo posto. Ai 1500, superata la spagnola Rivero, vede la Tsiavou lontana due secondi: il distacco rimane immutato sino al traguardo (7.50.81 e 7.52.84).

1. GRE (Alexandra Tsiavou) 7:50.81; 2. ITA (Laura Milani) 7:52.84; 3. CRO (Mirna Rajle Brodanac) 7:53.84; 4. ESP (Maria Teresa Mas De Xaxars Rivero) 7:55.00; 5. FRA (Coralie Ribeil) 8:12.53;

Doppio maschile
I greci Papachristos e Tsamis innestano subito il turbo e mantengono grande velocità sino ai 1000 metri dove conducono davanti alla Slovenia con 1.68. Matteo Stefanini e Simone Raineri rimontano dal quinto al terzo posto superando l'Egitto e gli scoppiati greci. Negli ultimi 500 metri rinforzano la palata chiudendo con il bronzo a 3.32 dalla Slovenia e 5.97 dai francesi Bahain e Berrest.

1. FRA (Julien Bahain, Cedric Berrest) 6:21.86; 2. SLO (Luka Spik, Jan Spik) 6:24.41; 3. ITA (Simone Raineri, Matteo Stefanini) 6:27.83; 4. GRE (Stergios Papachristos, Ioannis Tsamis) 6:31.28; 5. EGY (Mostafa El Bestawy, Ahmed Mohamed) 6:38.86; 6. TUR (Bahadir Kaykac, Levent Atil) 6:53.09;

Due senza maschile
Lorenzo Carboncini e Giuseppe De Vita partono tranquilli lasciando sfogare l'Egitto, seguito da Grecia e Francia. Cambia ritmo l'Italia, terza ai 1000 metri ma purtroppo è un fuoco di paglia. Serbia in testa ai 1500 davanti a Francia e Grecia: l'Italia si spegne e passa al quarto posto chiudendo poi addirittura al quinto. Straordinario serrate greco, premiato con la medaglia d'oro

1. GRE (Apostolos Gkountoulas, Nikolaos Gkountoulas) 6:38.42; 2. FRA (Germain Chardin, Dorian Mortelette) 6:39.35; 3. SRB (Goran Jagar, Nikola Stojic) 6:41.22; 4. SLO (Rok Kolander, Miha Pirih) 6:43.46; 5. ITA (Lorenzo Carboncini, Giuseppe De Vita) 6:46.85; 6. EGY (Elbakry Yehia, Mostafa Zeidan) 6:53.76;

Singolo maschile
Sesto dopo i primi 1000 metri, Romano Battisti avvia piano piano la sua rimonta scalzando Egitto, Cipro e Monaco. Un finale di gara molto brillante, quasi un secondo il vantaggio sull'egiziano Gomaa nella gara vinta dal greco Ioannis Christou davanti al croato Mario Vekic. BRONZO ITALIA!

1. GRE (Ioannis Christou) 7.03.05; 2. CRO (Mario Vekic) 7.05.81; 3. ITA (Romano Battisti) 7.12.56; 4. EGY (Mohamed Gomaa) 7.13.48; 5. CYP (Valentinos Sofokleous)  7.25.61; MON (Matthias Raymond) 7.31.63

Singolo Femminile
Buona partenza per la francese Rialet, avanti dopo i primi 500 metri: Betta Sancassani tiene bene alle spalle della spagnola Dominguez e a metà gara passa la francese. Buono il passo della Sancassani, capace di avvicinarsi sempre di più ai 1500 alla Dominguez: il forcing finale non basta. ARGENTO ITALIA!

1. ESP (
Nuria Dominguez Asensio) 7.53.46; 2. ITA (Elisabetta Sancassani) 7.57.00; 3. FRA (Marion Rialet) 8.12.48; 4. CRO (Marcela Milosevic) 8.21.63

FINALI B

Doppio maschile
1. ALB (Andi Cuko, Edi Theka) 7:21.76; 2. LBA (Jehad Ashor, Zaher Fans) 8:04.55;

  Verzija za Ispis


Pretraživač   arhiva starih vijesti
Upit:   u kategoriji  







Linkovi o Šibeniku

www.sibenik.hr
www.sibenik-tourism.hr
sibensko-kninska-zupanija.hr
www.sibenskileksikon.com






     
   
©2004 Veslački klub"Krka"